Gli autori

Julien Ries

Nato a Fouches, in Belgio ha conseguito il dottorato in teologia e la laurea in filologia e storia orientale presso l’Università Cattolica di Lovanio dove nel 1960 ha inaugurato un insegnamento sul Manicheismo. Dal 1968 al 1990 (quando divenne professore emerito) ha insegnato Storia delle religioni all’Università cattolica di Louvain La Neuve (UCL). Nel 1970 ha fondato a Louvain La Neuve il “Centre d’histoire des réligions”, di cui è presidente. E’ stato presidente dell’Institut Orientaliste dell’UCL. Ha fondato e dirige le collezioni «Homo religiosus», «Cerfaux- Lefort» e «Conférences et Travaux». Autore, editore e coeditore di oltre quaranta volumi relativi ai diversi settori della storia delle religioni e dell’orientalistica, ha pubblicato più di trecento articoli sul Manicheismo, lo Gnosticismo, la scienza delle religioni, le religioni comparate, il dialogo tra religioni e culture. Membro del comitato di redazione del Dictionnaire des réligions, PUF, Paris, ha diretto il Trattato di Antropologia del sacro in 8 voll. ed. in Italia da Jaca Book e Massimo. Presidente con Gilbert Durand dal 1992 di «átopon» rivista di Psicoantropologia simbolica e Tradizioni religiose. Dal 1979 al 1985 è stato membro del dicasterio pontificio per le religioni non cristiane. L’Académie française gli ha assegnato il premio Dumas-Miller (1986) e il premio Furtado (1987).
Creato arcivescovo e cardinale nel 2012 da Benedetto XVI, deceduto nel 2013.

Gilbert Durand

Gilbert Durand (1921-2012), laureato in filosofia, professore emerito di antropologia culturale presso l’Università di Grenoble, dottore Honoris Causa dell’Università Nova di Lisbona, professore visitante dell’Università di S. Paolo del Brasile, Fondatore del ‘Centro di Ricerche sull’Immaginario’ (Grenoble 1966) e del G.RRE. CO. 56 (C.N.R.S. 1982), è tra i maggiori specialisti mondiali del simbolismo e dell’immaginario. E’ autore di circa 250 pubblicazioni tradotte in 10 lingue tra cui: Le strutture antropologiche dell’immaginario (1960), L’immaginazione simbolica (1964); Science de l’homme et tradition. Le nouvel esprit anthropologique (1975); Mito simbolo e mitologia (1981); L’ame tigrée, les pluriels de Psyché (1981) Mito e societade. A mitanalise e a sociologia des profundezas (1983); La foi du Cordonnier (1984); Beaux artes et Archétipes. La réligion de l’art (1989); L’immaginaire. Essai sur les sciences et la philosophie de l’image (1994); Introduction à la mythodologie. Mythes et sociétés. presidente con Julien Ries dal 1992 di «átopon» rivista di Psicoantropologia simbolica e Tradizioni religiose.

Maria Pia Rosati

Laureata in lettere classiche e in psicologia, ha insegnato lettere nei licei, Psicoterapia analitica presso la scuola di specializzazione dell’Università di Trieste, è stata professor extrangero presso la Escuela de psiquiatria de la Universidad Complutense de Madrid. È docente e analista della Scuola di Psicoanalisi Interpersonale e Gruppoanalisi di Roma. Ha pubblicato (con Giuseppe Campailla) Psicologia Medica e numerosi articoli su riviste di psicologia e psicoanalisi italiane e straniere. Ha fondato nel 1981 il Centro Studi MYTHOS e l’Istituto di Psicoantropologia Simbolica e Tradizioni religiose ( Roma) di cui è direttore.
E’ direttore di «átopon» rivista di Psicoantropologia simbolica e Tradizioni religiose. Cura per le edizioni MYTHOS le collane Nostoi e Castalia e i Quaderni Cljpas. Membro corrispondente per l’Italia dell’A.A.G.D. (Association des Amis de Gilbert Durand).

Annamaria Iacuele

Anna Maria Iacuele (1953 – 2008) psicoterapeuta e psicoantropologa, studiosa di ermeneutica e simbologia è stata docente e didatta della Scuola di Psicoterapia Interpersonale e Gruppoanalisi SPIGA, ha diretto dalla fondazione il Centro Studi MYTHOS e l’Istituto di Psicoantropologia Simbolica e Tradizioni religiose, ha diretto dal 1992 «átopon» rivista di Psicoantropologia simbolica e Tradizioni religiose. Ha istituito e diretto le collane Nostoi e Castalia e i Quaderni Cljpas per le edizioni MYTHOSNumerosi i suoi articoli sulla psicoanalisi, il mito, l’immaginario, le tradizioni religiose e il mondo dell’infanzia.

Giuseppe Lampis

Nato a Roma nel 1941, filosofo e storico delle religioni,  ha pubblicato presso le Edizioni Mythos: L’arte della politica al tramonto della modernità (1994); Maschere e dèmoni. (I) Trasformazioni di uomini e dei nella Grecia antica (1999), (II) Trasformazioni di uomini e dei nella tradizione di popoli senza scrittura (1999); Una religione dell’atto cruentoI Misteri di Mithra (2001); ‘Sa bia de sa palla’. La via lattea in Sardegna (2003); Empedocle. Una metafisica della colpa (2006); Il novum. Le radici archetipiche dell’antagonismo delle civiltà (2006); Pòlemos e il nulla. Filosofia della II guerra mondiale (2007); La verità e i confini dell’anima (2007); La nascita dell’uomo (2009); La propria parte (2009); Il dio manda segni. Il frammento 93 di Eraclito (2011); Il paradosso di Eraclito (2011); Eraclito e l’immortalità (2012); Sulla globalizzazione. Un’antica sfida sempre ritornante (2012); Eraclito e il problema del male (2014); Eraclito e la forma dell’anima (2014); L’enigma di Parmenide (2014); Il sole di Eraclito (2014) e i seguenti eBook: Il dito del diavolo (2014); Empedocle, una metafisica della colpa (2014); Il Novum (2014); L’enigma di Parmenide (2014); Pòlemos e il nulla (2014); Sulla globalizzazione (2014); La nascita dell’uomo (2015); Il dio manda segni (2015); Catarsi I. Che il cuore danzi (2015); Catarsi II. Via della mano sinistra (2015).
Sulla rivista di Psicoantropologia simbolica e Tradizioni religiose «átopon» e sul periodico on line «il filo di átopon» sono apparsi suoi studi sulla ideologia dei paleocacciatori, sul mito, sulla Gnosi, sulla religione greca antica, sulla filosofia greca, sulla filosofia contemporanea.
Alla produzione saggistica si accompagna quella poetica e narrativa di cui ricordiamo: Racconti di Stilo (1999), La tua volontà (2000), Il dito del diavolo (2008), Estremadura (2008).

Paolo Miccoli

Filosofo, saggista, prof. di estetica presso L’Istituto Superiore di Arte Sacra “Beato Angelico”, ordinario di storia della filosofia presso la Pontificia Università Urbaniana dove ha diretto per dieci anni l’Istituto Superiore per lo studio dell’ateismo. Ha pubblicato per l’Urbaniana University Press: Storia della filosofia contemporanea (19922); Corso di estetica (1994); Homo loquens. Oralità e scrittura in occidente (1998); Storia della filosofia moderna (1999); Corpo dicibile. L’uomo tra esperienza e significato (2003); Umanesimo per il terzo Millennio (2006). La voce di Clio. Lineamenti di Filosofia della Storia (2008). fa parte della redazione di numerose riviste di filosofia, teologia, italiane e straniere.

Jacques Vidal

Jacques Vidal (1925 -1987) è stato professore all’Istituto Cattolico di Parigi. Ha diretto l’Istituto di Scienze e di Teologia delle Religioni dal 1975 al 1981. Ha insegnato Filosofia delle scienze e Storia delle religioni all”Antonianum‘ Ateneo Pontificale di Roma. Ha collaborato al dizionario Catholicisme e ha diretto il comitato di redazione del Dizionario delle Religioni. Ha collaborato a diverse riviste europee.

 Ezio Albrile

(Torino 1962). Storico e antropologo delle religioni. Si è occupato in particolare delle interazioni fra mondo iranico ed ellenismo attraverso lo studio di fenomeni dualistici come l’orfismo, lo gnosticismo e il manicheismo. Ha approfondito le origini dello gnosticismo nei suoi legami con la cultura aramaica (mandei), l’ermetismo e l’alchimia alessandrina (edizione del commentario di Olimpiodoro a Zosimo di Panopoli). Più recentente ha indagato le persistenze “iraniche” e “gnostiche” nell’arte romanica. Su questi argomenti ha circa 300 titoli pubblicati su riviste scientifiche e di divulgazione, nonchè alcuni libri.

Giuseppe Scattolin

Missionario comboniano, ha lavorato in Libano, Sudan ed Egitto.   Professore di mistica islamica all’Università Gregoriana, al PISAI e a Dar Comboni (Cairo). Ha pubblicato circa 50 titoli tra libri e articoli, fra cui: Esperienze mistiche nell’Islam (2000); L’Islam nella globalizzazione (2004); Dio e Uomo nell’Islam (2004); Islam e dialogo (2004); Spiritualità nell’Islam (2004); The Diwan of Ibn al-Farid (2004, edizione critica); numerosi gli articoli in lingua italiana, araba, inglese ecc. sul sufismo, il dialogo interreligioso, la mistica.

Lorenzo Scaramella

Laureato in filosofia, docente di Arte della fotografia, Storia e Tecniche della fotografia  presso numerosi istituti universitari Italiani e stranieri ( Università Cattolica del Sacro Cuore -Milano, Università di Siena, Università Suor Orsola Benincasa Napoli, E’cole de beax arts de Paris, Istituto superiore di fotografia, Roma,  Istitut national de patrimoine de Paris, ecc.), direttore della Classe di studi di iconologia del Centro Studi MYTHOS, autore di : Fotografia”, Storia e riconoscimento dei procedimenti fotografici, Roma, 1999 e di numerosi articoli sulla storia e le tecniche antiche della fotografia e sull’immaginario  fotografico, ha esposto le sue opere fotografiche in numerose mostre personali  a Roma, Napoli, Bracciano, Formia, S. Casciano, ecc. presso Università,  Istituti di cultura, e gallerie private.

Francesco Giordano

Medico chirurgo, neuropsichiatra infantile, psicoanalista, psicoterapeuta, docente di  Teoria e tecnica clinica Psicoanalitica  presso  l’Istituto per la Specializzazione in Psicoterapia della Società di Psicoanalisi Interpersonale e GruppoAnalisi – SPIGA, relatore in numerosi convegni di psicoterapia, psicoanalisi, neuropsichiatria, mitoanalisi, autore di numerosi articoli di psicologia analitica, psicoantropologia.

Fabio Marzocca

Nato a Roma nel 1956, ingegnere elettronico, scrittore, giornalista informatico. Esperto di aviazione civile,  pianificazione strategica e relazioni internazionali,  ha diretto  comunità di supporto e sviluppo di software libero. Collaboratore scientifico del Centro Studi Mythos, ha pubblicato gli eBook “L’incontro tra lo psicoanalista Jung e il fisico Pauli, l’esperienza psicologica della sincronicità” (Mythos – 2011), “Il nuovo approccio scientifico verso la transdisciplinarità” (Mythos  2014) e numerosi articoli sulla transdisciplinarità. Ha inoltre pubblicato il romanzo “Ekata” (America Star Books – 2014).