E il naufragar m’è dolce… Presentazione libro

21 maggio 2015

 

Presentazione libro

E il naufragar m’è dolce

 

Il mondo odierno sembra aver quanto mai bisogno, cadute le favole sulle ‘meravigliose sorti e progressive’, di trovare le parole per dire l’indicibile, il dolore della vita, la speranza, l’angoscia. Forse questa una delle motivazioni che ha portato alla riscoperta odierna di Giacomo Leopardi grandissimo pensatore e poeta (tradotto in inglese, protagonista dell’acclamato film di Mario Martone).

Marina Plasmati, in Il viaggio dolce racconta di lui, uomo modernissimo che ci accompagna per indicarci la strada delle domande aperte, coraggiose, ineludibili.

Nessuna parola salva dallo strazio della malattia, né dall’umiliazione dell’indigenza o dell’incomprensione altrui, eppure il poeta canta ‘perché cantando il duol si disacerba’. E la poesia compie il miracolo di ingrandire l’anima, riempiendola di una vitalità nuova, capace di accogliere la verità del dolore e di abbracciare interamente anche la vita, sì da rendere dolce il viaggio verso l’ultima soglia.

 

Presentazione libro “Il viaggio dolce”

CRIF – Centro Ricerche sull’Immaginario Fotografico
Via Nansen 48 – Roma

Sabato, 30 maggio 2015  ore 16.30

Presenta: Maria Pia Rosati

Marina Plasmati parla della sua esperienza come narratrice di Leopardi.

Dialogo con il pubblico sul personale incontro con il pensiero e la poesia leopardiana.

mappa_CRIF
Clicca sull’immagine per visualizzare la mappa completa